Cosa è il Metodo Mézières

Il Metodo Mézières è una tecnica riabilitativa messa a punto dalla terapista francese Françoise Mézières (che per i suoi meriti ha ricevuto nel 1983 dal presidente Mitterand il titolo di Cavaliere nell’Ordine della Legione d’Onore, massima onorificenza francese).

È una tecnica scientifica in quanto si basa su concetti fisico-matematici biomeccanici applicati al sistema muscolo-scheletrico. Opera in modo individuale ma si propone anche con piccoli gruppi, in cui ciascuno è seguito in modo personalizzato. Va applicato solo da un fisioterapista che abbia conseguito l’attestato post laurea abilitante all’utilizzo del Metodo Mézières.

La metodica Mézières individua nel conflitto meccanico articolare la causa dell’insorgenza del sintomo. Il conflitto meccanico se non causato da alterazioni strutturali congenite o acquisite è determinato dal progressivo accorciamento asimmetrico dei muscoli agenti, secondo linee di forza vettoriali dominanti.

Il ripristino della simmetria corporea, determina il recupero funzionale

Il Metodo Mézières agisce sulle articolazioni attraverso il riequilibrio delle forze muscolari. Il riequilibrio avviene attraverso la diminuzione della forza resistente del sistema mio-fasciale (rigidità, accorciamento, aumento del tono basale) e attraverso l’aumento della capacità di Lavoro del sistema mio-fasciale (elasticità, lunghezza, normalizzazione del tono basale).

È particolarmente efficace in tutte le problematiche morfologico-posturali sostenute e determinate da un disordine mio-fasciale. Può avere indicazione come terapia d’appoggio, ma non risolutiva, in tutte le problematiche indotte da un’alterazione strutturale su base congenita o acquisita.

Durante la seduta Mézières il paziente svolge un ruolo attivo nell’esecuzione degli esercizi proposti dal terapeuta, ed ha funzione determinante nella risoluzione delle problematiche.

Il ruolo del terapeuta Mézières è quello di individuare le cause che sostengono il sintomo riferito dal paziente ed individuare gli specifici esercizi personalizzati e finalizzati alla risoluzione dello stesso.

Il trattamento delle specifiche patologie mediante Metodo Mezieres

Indipendentemente dalla localizzazione del sintomo riferito dal paziente, il primo passo consiste nel valutare se la problematica è sostenuta da accorciamenti muscolari primari o secondari.
Il campo d’interesse è quello della patologia ortopedica:

  • VERTEBRALE (scoliosi, iperlordosi, cifosi, compressione dei dischi intervertebrali e relative radicolopatie, sciatalgia, cervico-brachialgia, ecc.)
  • ARTICOLARE (artrosi, conflitto scapolo-omerale, coxartrosi, gonartrosi, ecc.)
  • MUSCOLARE (lombalgia, torcicollo, mialgie, ecc.)
  • DISMORFICA (locking/sublussazione temporomandibolare, ginocchia vare o valghe, piede piatto o cavo, cedimento arco anteriore plantare, alluce valgo, ecc.)

Il Metodo Mezieres trova inoltre applicazione nell’ambito della medicina preventiva come strumento per evitare la degenerazione patologica degli squilibri posturali.

Estratto da:
“Biomeccanica muscolo-scheletrica e Metodica Mézières”, Dott. Mauro Lastrico, Marrapese Editore, 2009.

Consulta gli orari dei corsi