Back School

La BACK SCHOOL (Scuola della schiena) risulta la metodica più duratura nel trattamento del mal di schiena, lombalgia, sciatalgia, cervicalgia, cervico brachialgia e patologie vertebrali.

È una metodologia in un certo senso rivoluzionaria, perché rende il soggetto sofferente di mal di schiena, non più passivo esecutore di cure prescritte dal medico, ma attivo protagonista del suo trattamento.

In presenza di dolore acuto la BACK SCHOOL è utile per riequilibrare le strutture della colonna vertebrale e ridurre il dolore.

In presenza di dolore cronico la BACK SCHOOL è fondamentale per agire sulle cause che rendono il dolore persistente.

Le posture ed i movimenti scorretti, lo stress e la vita sedentaria sono all’origine dei dolori vertebrali comuni (lombalgia, cervicalgia, dorsalgia). La Back School agisce direttamente sulle cause attraverso esercizi di ginnastica antalgica e posturale, prevenzione, rilassamento ed educazione respiratoria.

Il lavoro è in parte comune e in parte personalizzato per affrontare il problema di ciascuno.

PUNTI CARDINI ED OBIETTIVI DEI CORSI:

Informazione

Conoscere la colonna vertebrale, com’è fatta e come funziona e sapere qual è il meccanismo che produce i dolore;

Ginnastica antalgica ed esercizi specifici

Conoscere ed eseguire regolarmente gli esercizi utili per prevenire e combattere il dolore; sapere effettuare i giusti compensi;
conoscere gli esercizi utili per colmare le proprie carenze di mobilità, di elasticità o di forza.
*Educazione posturale del bacino.
*Miglioramento della mobilità articolare ed elasticità muscolare.
*Rinforzo e stabilizzazione dei muscoli che sostengono la colonna vertebrale.
*Esercizi per decomprimere i dischi intervertebrali.

Uso corretto della colonna vertebrale

Imparare a muoversi correttamente nelle attività quotidiane (portare pesi, alzarsi…) o sul posto di lavoro attraverso esercitazioni pratiche e la visione di materiale illustrato.

Rilassamento ed educazione respiratoria

Stress, ansie e tensione eccessiva sono tra le cause più frequenti nell’insorgenza di dolori vertebrali. Attraverso tecniche di rilassamento, educazione respiratoria e posture personalizzate si arriverà al completo abbandono e rilassamento mentale utili ad eliminare tensioni e ridurre al minimo la pressione discale.

Si consiglia un abbigliamento comodo (tuta), calzettoni e un asciugamano. Non è indicata la lezione di prova. È opportuno invece prendere accordi con la segreteria per un incontro con l’insegnante, portando eventuali esami (rx – tac – risonanze) e referti medici.

La Modena Back school di Caterina La Torre è la prima sede riconosciuta a Modena della Associazione italiana Back School.

 

Consulta gli orari dei corsi

Neck School

(Scuola per il benessere del collo)

Cos’è la NECK SCHOOL?

La Neck school, scuola del collo, è un corso indirizzato a coloro che soffrono di cervicalgia e cervicobrachialgia.

Si è dimostrata la metodica più efficace e duratura nel trattamento della cervicalgia perché agisce sulle cause e sui fattori di rischio.

Che cosa è la cervicalgia?

Il termine cervicalgia esprime il sintomo e non una patologia: indica la presenza di un dolore abbinato o meno ad una limitazione funzionale a livello della regione cervicale della colonna vertebrale. Le ricerche hanno evidenziato che nell’80% dei casi il dolore non è dovuto a cause specifiche (patologie del rachide), ma a cause non specifiche: posture e movimentio scorretti, stress psicologici, forma fisica scadente, sovrappeso, obesità, abuso di caffeina, nicotina ed insufficiente conoscenza della colonna vertebrale.

Pertanto nella stragrande maggioranza dei casi la colonna vertebrale diventa dolente se maltrattata, usata scorrettamente o esposta a fattori di rischio.

Messaggio della Neck School

Se è vero che l’incidenza della cervicalgia è elevatissima, è anche vero che queste sofferenze possono essere in gran parte ridotte perché la causa che provocano la maggior parte dei dolori possono essere controllate con una adeguata azione educativa e preventiva.

Quindi con la Neck School si può:

· prevenire la cervicalgia usando correttamente la colonna vertebrale e agendo sui diversi fattori di rischio;

· quando insorge il dolore, ridurlo riequilibrando le strutture del rachide cervicale con gli esercizi specifici di compenso.

Programma

*Informazione: l’importanza della curva cervicale.
*Ginnastica preventiva, antalgica e rieducativa:
-Esercizi di Educazione posturale
-Esercizi di mobilizzazione (in estensione o flessione antalgica) ed elasticità muscolare
-Esercizi di decompressione dei dischi cervicali ed auto-allungamento
-Esercizi di trofismo e stabilizzazione della muscolatura cervicale (stabilizzazione del rachide)
-Movimenti optocinetici (occhi)
– la tecnica Alexander per vincere la forza di gravità
* Uso corretto del rachide cervicale
* Educazione respiratoria (respirazione diaframmatica) e tecniche di rilassamento cervicale
* Alimentazione e stili di vita

Si consiglia un abbigliamento comodo (tuta), calzettoni e un asciugamano. Non è indicata la lezione di prova. E’ opportuno invece prendere accordi con la segreteria per un incontro con l’insegnante, portando eventuali esami (rx – tac – risonanze) e referti medici.

La Modena Back school di Caterina La Torre è la prima sede riconosciuta a Modena della Associazione Italiana Back School.

Metodo Feldenkrais

Metodo Feldenkrais ®

L’incanto del Movimento

L’idea principale a cui fa riferimento il Metodo Feldenkrais è che l’atteggiamento corporeo, il movimento, il pensiero e le emozioni sono aspetti differenti della stessa realtà. Rieducare uno di questi elementi significa influenzare anche gli altri. Infatti emozioni e paure vengono depositate nei nostri atteggiamenti e questi ultimi, diventati abitudini generano lo stato d’animo e la qualità d’azione con cui ci muoviamo nel mondo.

La pratica del Metodo Feldenkrais può condurre a diversi risultati: efficienza, benessere e vitalità nel movimento, migliore orientamento nello spazio, respirazione più libera, riduzione ed eliminazione di tensioni superflue e dolori, migliore percezione di sé stessi e miglioramento della postura. Accresce la consapevolezza e mette in grado di esprimere se stessi più pienamente.

Consulta gli orari dei corsi

Metodo Mézières

Cosa è il Metodo Mézières

Il Metodo Mézières è una tecnica riabilitativa messa a punto dalla terapista francese Françoise Mézières (che per i suoi meriti ha ricevuto nel 1983 dal presidente Mitterand il titolo di Cavaliere nell’Ordine della Legione d’Onore, massima onorificenza francese).

È una tecnica scientifica in quanto si basa su concetti fisico-matematici biomeccanici applicati al sistema muscolo-scheletrico. Opera in modo individuale ma si propone anche con piccoli gruppi, in cui ciascuno è seguito in modo personalizzato. Va applicato solo da un fisioterapista che abbia conseguito l’attestato post laurea abilitante all’utilizzo del Metodo Mézières.

La metodica Mézières individua nel conflitto meccanico articolare la causa dell’insorgenza del sintomo. Il conflitto meccanico se non causato da alterazioni strutturali congenite o acquisite è determinato dal progressivo accorciamento asimmetrico dei muscoli agenti, secondo linee di forza vettoriali dominanti.

Il ripristino della simmetria corporea, determina il recupero funzionale

Il Metodo Mézières agisce sulle articolazioni attraverso il riequilibrio delle forze muscolari. Il riequilibrio avviene attraverso la diminuzione della forza resistente del sistema mio-fasciale (rigidità, accorciamento, aumento del tono basale) e attraverso l’aumento della capacità di Lavoro del sistema mio-fasciale (elasticità, lunghezza, normalizzazione del tono basale).

È particolarmente efficace in tutte le problematiche morfologico-posturali sostenute e determinate da un disordine mio-fasciale. Può avere indicazione come terapia d’appoggio, ma non risolutiva, in tutte le problematiche indotte da un’alterazione strutturale su base congenita o acquisita.

Durante la seduta Mézières il paziente svolge un ruolo attivo nell’esecuzione degli esercizi proposti dal terapeuta, ed ha funzione determinante nella risoluzione delle problematiche.

Il ruolo del terapeuta Mézières è quello di individuare le cause che sostengono il sintomo riferito dal paziente ed individuare gli specifici esercizi personalizzati e finalizzati alla risoluzione dello stesso.

Il trattamento delle specifiche patologie mediante Metodo Mezieres

Indipendentemente dalla localizzazione del sintomo riferito dal paziente, il primo passo consiste nel valutare se la problematica è sostenuta da accorciamenti muscolari primari o secondari.
Il campo d’interesse è quello della patologia ortopedica:

  • VERTEBRALE (scoliosi, iperlordosi, cifosi, compressione dei dischi intervertebrali e relative radicolopatie, sciatalgia, cervico-brachialgia, ecc.)
  • ARTICOLARE (artrosi, conflitto scapolo-omerale, coxartrosi, gonartrosi, ecc.)
  • MUSCOLARE (lombalgia, torcicollo, mialgie, ecc.)
  • DISMORFICA (locking/sublussazione temporomandibolare, ginocchia vare o valghe, piede piatto o cavo, cedimento arco anteriore plantare, alluce valgo, ecc.)

Il Metodo Mezieres trova inoltre applicazione nell’ambito della medicina preventiva come strumento per evitare la degenerazione patologica degli squilibri posturali.

Estratto da:
“Biomeccanica muscolo-scheletrica e Metodica Mézières”, Dott. Mauro Lastrico, Marrapese Editore, 2009.

Consulta gli orari dei corsi

Pilates posturale

Sciogliere i blocchi, allineare e rilassarsi!

I classici esercizi del Pilates vengono integrati con allungamento muscolare appositamente studiato per allineare il corpo e scioglierlo, con esercizi di respirazione e di ginnastica perineale.

Gli esercizi sono specifici per portare tonicità ai muscoli addominali che sono essenziali per il benessere del tronco e della schiena. Diventando forti e compatti, i muscoli dell’addome aiutano a mantenere la giusta postura.

Un altro aspetto su cui il metodo Pilates interviene è la flessibilità, con esercizi concepiti per ammorbidire e rendere più mobili il tronco e il bacino.

Per un benessere a 360 gradi.

Consulta gli orari dei corsi

 

Pilates per la schiena

Sciogliere, tonificare, riequilibrare

Esercizi del Metodo Pilates, specifici per proteggere la schiena da tensioni e malesseri.

Ci si concentera sull’ordine della colonna vertebrale e sul sostegno muscolare, per:

  • ridurre le tensioni e le rigidità del collo, rendendolo più libero e sciolto e migliorando la sua postura
  • rendere più mobile il dorso per facilitare la respirazione
  • alleggerire il carico lombare, che è la parte più sollecitata della schiena in quanto deve sostenere tutto il dorso, e quella che soffre di più da posture scorrette

Il metodo, proposto in modo altamente professionale da un insegnante certificato, offre un miglioramento graduale e duraturo, in quanto interviene sulle più comuni cause di dolore alla schiena: la debolezza dei muscoli di sostegno e la postura errata.

Gli esercizi proposti sono dolci e riportano tonicità ai muscoli addominali che, anche se non fanno parte della schiena, sono essenziali per il suo benessere e devono essere forti per mantenere la giusta postura.

Altri esercizi si focalizzano sui muscoli dorsali di sostegno, sulle ossa, sui dischi intervertebrali e sui legamenti della colonna. Un altro aspetto su cui il metodo Pilates interviene è la flessibilità, con esercizi concepiti per ammorbidire e rendere più mobile la schiena.

Quando tutti questi elementi del sistema sono riequilibrati, tensioni e rigidità possono allentarsi e il dolore si riduce fino a scomparire.

Consulta gli orari dei corsi

Pilates Flow

Il Metodo Pilates, in perfetto accordo con la fisiologia medica e la biomeccanica, può aiutarti nel tuo percorso di cambiamento e migliorare il tuo stato di salute, forma psico-fisica e benessere.

Il Pilates è una tecnica di grande impatto per la tonificazione e il riequilibro muscolare.

Attraverso l’uso di esercizi specifici eseguiti con concentrazione e precisione e con l’aiuto di un insegnante certificato, il Metodo Pilates è un ausilio importante per la formazione dello sportivo professionista, per un’efficace riabilitazione fisica, per una salute invidiabile.

Nel corso di Pilates Flow gli esercizi sono proposti in sequenza dinamica con armonia e attenzione.

Flessibilità, forza senza tensione, elasticità, mobilità, fluidità e consapevolezza sono gli ingredienti del corso.

 

Consulta gli orari dei corsi

Risveglio Posturale

Ginnastica dolce che aspira ad utilizzare posizioni e sequenze come strumento di supporto per problematiche posturali.

Il nostro stile di vita, per lo più sedentario, favorisce il mantenimento prolungato di posizioni che, giorno dopo giorno, finiscono per danneggiare il nostro organismo.

Prendersi cura e tenere in mobilità il proprio organismo diventa quindi necessario per prevenire e riadattare la postura.

Lavoreremo sull’ascolto del respiro e del corpo e come poter unire entrambi in un movimento fluido e armonioso.

Lezione aperta a tutti

Consulta gli orari dei corsi

Stretching Globale

Con il termine “stretching” si intende la pratica di un complesso di esercizi fisici basati sulla respirazione, il cui obbiettivo è migliorare la flessibilità del corpo e il movimento attraverso l’allungamento e la distensione dei singoli muscoli e delle catene miofasciali.

Gli esercizi si effettuano con approccio dolce e nell’ascolto, per lo più a corpo libero o con l’ausilio di pochi semplici attrezzi, sempre nel rispetto della fisicità individuale.

La lezione prevede un breve riscaldamento articolare e muscolare nella fase iniziale e comprende una parte di rinforzo dei muscoli posturali al fine di praticare nella maniera più completa, equilibrata e corretta possibile.

Il corso è aperto a tutti, ideale per chi pratica arti marziali, sport o attività di fitness.

Consulta gli orari dei corsi