Movimento e postura teens

Per contrastare le molte ore di studio, una vita sedentaria e posture scorrette niente di meglio di un corso che, attraverso il gioco, il movimento e qualche sorpresa, fa riscoprire la voglia di muoversi e di stare insieme.

Il corso è offerto a costo ridotto grazie al contributo di ARCI Modena

Acro Teens

Gioco, fiducia, ascolto di sé e dell’altro sono gli elementi cardine di questo corso.

Una pausa divertente dallo studio e dagli impegni quotidiani per spiccare il volo e tenersi in forma con acrobazie, posizioni yoga e divertimento.

Il corso è offerto a costo ridotto grazie al contributo di ARCI Modena

Yoga teens

Lo yoga è antica disciplina che avvicina a ciò che siamo veramente.

È un’attività che non richiede alcuna particolare predisposizione fisica, ci aiuta ad ascoltarci, a sentire quali sono le nostre reali necessità, a muoverci intensamente e dolcemente. Perchè il movimento non è necessariamente agonismo e prestazione, ma può essere una via per la nostra personale armonia.

Il corso è offerto a costo ridotto grazie al contributo di ARCI Modena

Mindfulness MBSR

La Mindfulness può aiutare concretamente a sviluppare una maggiore abilità nel gestire lo stress e le emozioni negative correlate alla propria condizione.

Mindfulness Based Stress Reduction (MBSR) è un protocollo internazionale per la riduzione dello stress mediante la consapevolezza.

Il protocollo, ideato dal dott. Jon Kabat-Zinn, fondatore della Stress Reduction Clinic e professore emerito di medicina presso la Medical School dell’Università del Massachusetts, è sostenuto da trent’anni di ricerca clinica e validato dalla letteratura con oltre 2500 studi scientifici pubblicati dalle maggiori riviste mediche.

L’aspetto centrale del programma è l’insegnamento di un metodo efficace che porta a sviluppare un profondo livello di presenza mentale e consapevolezza (mindfulness) e ad applicarla alla vita quotidiana.

La struttura del corso è composta da 8 incontri di gruppo a cadenza settimanale della durata di 2 ore e 30 minuti circa l’uno, di una pratica quotidiana di 30-45 minuti al giorno a casa supportata da indicazioni su CD, e di una domenica “full day practice” nella seconda metà del corso.

Le attività prevedono pratiche guidate di yoga light, body scan, ascolto del respiro naturale, meditazione. Si tratta di esercizi di consapevolezza, seduti, sdraiati e in piedi, integrati da dialogo di gruppo; consapevolezza nella comunicazione; contributi teorici sulla fisiologia dello stress. Nella giornata intera di pratica, si opera con diverse pratiche in uno stato di continua e spontanea presenza mentale.

Gli obiettivi del corso sono quelli di fornire ai partecipanti al protocollo strumenti per diventare più consapevoli delle proprie risorse, per sostenere il proprio benessere e per affrontare in modo diverso le condizioni che causano stress.

Addestrarsi ad essere più presenti e consapevoli di ogni momento della vita genera uno stato mentale che la rende più reale e significativa. Ciò significa anche affrontare in modo più diretto ciò che è spiacevole o difficile, tuttavia il riconoscere e il “volgersi verso” le difficoltà è un metodo potente per diminuire sofferenza, fatica e ricadute nei circoli mentali viziosi, attraverso modalità “gentili” per affrontare queste difficoltà, con l’aiuto di chi guida e degli altri partecipanti.

Il corso è indicato dai 20 ai 70 anni, e la pratica può essere adattata a tutte le condizioni fisiche. Una presentazione iniziale pubblica viene in genere offerta prima che le persone si impegnino per far conoscere loro i contenuti del lavoro, e per vagliare le richieste di partecipazione, al fine di comporre un gruppo numericamente e qualitativamente omogeneo. Un colloquio iniziale può essere richiesto per condizioni particolari, per valutare l’opportunità di partecipazione del singolo candidato.

Leggi i commenti di fine corso degli ultimi anni:

2014 autunno
2015 primavera | autunno
2016 primavera | autunno
2017 primavera | autunno

l corsi sono tenuti dalla Dott.ssa Patrizia Gasparini, Psichiatra, istruttore MBSR formato presso AIM di Milano, e dalla Dott.ssa Maria Pia Ricchieri, Medico, dal Dott. Roberto Ferrari, Biologo. Roberto e Maria Pia si sono formati nel Protocollo MBSR completando il Master di secondo livello “Meditazione e Mindfullness: Neuroscienze ed Applicazioni Cliniche nelle professioni di aiuto”, presso il Dipartimento di Scienze Neurologiche e Psichiatriche dell’Università di Firenze, primo Master italiano finalizzato allo studio della meditazione per applicazioni a diverse categorie di persone. Roberto e Maria Pia sono allievi di meditazione del Maestro Franco Bertossa da oltre 20 anni, e dal 2012 applicano le tecniche di Mindfulness anche in ambito clinico e ospedaliero, con pazienti con problemi respiratori cronici e con pazienti oncologici.

Posti gratuiti riservati a persone in difficoltà economica (Mente&Vita)

Vedi Pubblicazioni e Comunicazioni scientifiche dei nostri  Istruttori Mindfulness

Consulta gli orari dei corsi

Aikido e spada per ragazzi (11-17 anni)

La conoscenza di sè attraverso le Vie del corpo e dello spirito

La pratica del bastone e della spada giapponese, è un elemento importante del Ki-Aikido, arte d’oriente non violenta e adatta ad essere sviluppata con gli adolescenti. Imparare ad usare la spada di legno (bokken) e il bastone (jo) significa rispetto e responsabilità. Significa ricercare uno speciale stato fisico e mentale chiamato KI: una condizione che aiuta le persone a fronteggiare qualunque situazione della vita senza perdere il controllo delle proprie emozioni e del proprio corpo.

Cosa facciamo durante una lezione?

Uno degli aspetti più importanti è il lavoro sulla corretta postura del corpo e sulla coordinazione durante l’esecuzione dei movimenti. Durante lo svolgimento degli esercizi individuali o a coppie, i ragazzi imparano a trovare la calma e la concentrazione necessari per sfruttare al massimo le proprie capacità.

Mentre per i bambini una delle componenti più importanti è il gioco, nella fase dell’adolescenza l’aikido può essere un grande sostegno, poiché non si limita ad insegnare solo delle tecniche marziali, ma può anche aiutare a rafforzare il senso di autostima di ogni ragazzo. Imparare a far propri alcuni principi in grado di migliorare la percezione di sé e degli altri è un fattore molto importante per crescere e affrontando positivamente tutti i problemi che l’adolescenza pone.

logo_fondazione_carismo Il corso è offerto ad un costo fortemente ridotto o gratuito grazie al contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

Consulta gli orari dei corsi

Aikido per bambini (6-11 anni)

L’aikido è un’arte marziale orientale adatta a tutte le età, in particolare i corsi per i bambini propongono un lavoro sull’attenzione, sulla disciplina ed educazione del movimento integrandoli con ginnastica, gioco, tecniche di concentrazione ed esercizi di equilibrio.

Fin dalle prime lezioni i bambini sperimentano quanto l’unificazione mente-corpo possa dare calma, centratura e potenza. Una disciplina costante del corpo e della mente influisce positivamente anche sulla qualità della vita di tutti i giorni.

Cosa facciamo durante una lezione?

La lezione comincia sempre con il saluto, momento di silenzio e rispetto, in cui allievi e maestro si preparano ad affrontare un’ora insieme.

Al saluto seguono una serie di esercizi di coordinazione che lavorano sulla corretta postura dello scheletro, sul preciso contatto dei piedi al suolo, sull’aderenza della colonna vertebrale alla gravità. I bambini ‘assaporano’ cosa voglia dire ‘tenere il punto’ (luogo sotto l’ombelico la cui visualizzazione permette una grande stabilità posturale).

Gli esercizi sono individuali oppure di gruppo e c’è sempre la possibilità di poter fare domande o esprimere ciò che si sente.

La seconda parte della lezione è dedicata alle tecniche, dove i bambini nel confronto marziale, imparano a relazionarsi in modo non aggressivo, a concludere seguendo il Ki dell’avversario invece di opporsi, a rispettare il ritmo e il respiro del movimento globale.

Durante la lezione il gioco diventa il modo per trasmettere qualcosa di più sottile; in ogni momento teniamo conto della fascia di età a cui ci rivolgiamo. Non è necessario un gioco fisicamente impegnativo, ma qualcosa che catturi l’attenzione dei bambini permettendogli di assimilare e studiare meglio i principi dell’Aikido.

logo_fondazione_carismo Il corso è offerto ad un costo fortemente ridotto o gratuito grazie al contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

 

Consulta gli orari dei corsi

Gioca aikido e psicomotricità (4-6 anni)

Crescere con i Samurai

Il corso di Gioca-Aikido nasce dal desiderio di poter consentire la pratica dell’ Aikido, anche i bambini della fascia di età compresa fra i 4 e i 6 anni, che spesso la chiedono, proponendo però loro un attività di qualità e “su misura”. Risponde alle particolari esigenze del momento di crescita che i bambini vivono, e favorisce un sano e piacevole sviluppo psicomotorio.

Le lezioni sono state pensate dall’insegnante, che è cintura nera 4° Dan ma anche diplomato in Psicomotricità e con oltre 10 anni di esperienza di lavoro specifico con I bambini, integrando il gioco come elemento fondamentale ed evitando ogni eccessivo tecnicismo, noioso e anche dannoso per i bambini di quest’ età.

L’arte marziale diventa occasione, affascinante e divertente, anche per i più piccoli, di migliorare la fiducia e la sicurezza di sè, di sviluppare tutti gli aspetti più importanti della coordinazione di base, così legata al senso di autostima. Può accrescere in modo significativo le competenze utili per stare in gruppo e per osservare le regole di una attività condivisa, rispettando gli spazi e i tempi, propri e altrui.

Il Gioca-Aikido è anche un momento per imparare a trovare un equilibrio tra necessità di espressione e necessità di controllo delle proprie energie.

Dopo il rito iniziale del saluto e del ripasso delle regole, si proporanno giochi per la conoscenza del proprio corpo, giochi d’equilibrio-squilibrio, percorsi dinamici dove provare salti e corse; saranno messe le basi per imparare a cadere senza farsi male, con un lavoro particolare sulla capriola; si introdurranno le fondamentali tecniche d’ aikido, semplificandole e integrandole con elementi ludici.

logo_fondazione_carismo Il corso è offerto ad un costo fortemente ridotto o gratuito grazie al contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

 

Consulta gli orari dei corsi

Aikido per ragazzi in difficoltà psicofisica

È organizzato in collaborazione con il Servizio NPIA per la selezione e l’inserimento dei ragazzi. L’Aikido che viene proposto, arricchito dell’uso della spada giapponese, è studiato per offrire agli adolescenti bisognosi di rieducarsi dal punto di vista psico-motorio tecniche e strumenti semplici e di grande efficacia per unificare mente (intenzione) e corpo (movimento). È un corso pensato per insegnare a un piccolo gruppo come raggiungere in poco tempo un buon movimento e autocontrollo senza un eccessivo dispendio d’energie. L’Aikido aiuta a rafforzare la fiducia in se stessi, incoraggiando un atteggiamento di rispetto nei confronti del proprio corpo comunque esso sia. Nella fase dell’adolescenza favorisce la crescita sociale, arricchendo l’abilità nello stabilire e mantenere rapporti interpersonali e le capacità di fronteggiare e risolvere pacificamente i conflitti che nascono nella relazione con gli altri.
Fin dalle prime lezioni l’Aikido può aiutare i ragazzi a fronteggiare le diverse sfide con maggiore determinazione e minori livelli di stress fisico ed emotivo. La pratica, ponendo l’accento sul valore dell’ordine, della precisione e della concentrazione, favorisce maggiore calma e attenzione, riducendo l’agitazione e la dispersione mentale.

Insegna: Davide Perucatti e Assistente

Dove si svolge il progetto:

Nella sede di Asia Modena, Via Lancillotto 24, in un ambiente calmo, pulito e confortevole, dotato di spogliatoi, docce, strumenti per le discipline, segreteria, biblioteca e videoteca. È uno spazio costruito ed organizzato per ricevere al meglio i partecipanti al progetto, facilmente accessibile a tutti perché localizzato a piano terra e sulla strada, senza barriere architettoniche.

ISCRIZIONI

È possibile inserirsi nei corsi telefonando in Segreteria per informarsi sulla disponibilità di posti, sulle spese di tesseramento e sui certificati medici da presentare.

Feldenkrais per diversamente abili

È organizzato in collaborazione con ANFFAS, per la selezione e l’inserimento dei partecipanti e oltre agli insegnanti è accompagnato da diversi volontari.

Il corso è organizzato in collaborazione con le Associazioni Cicabum e ANNFASS, per la selezione e l’inserimento degli allievi.
I diversamente abili giovani e adulti hanno un rapporto con il movimento “professionalizzato”, per riabilitazione o per spostamenti funzionali, e con questo corso possono godere della possibilità di accedere a tecniche di movimento stimolanti e coinvolgenti, che li risveglino da stati da apatia. Il Metodo Feldenkrais è una tecnica occidentale di riprogrammazione neuromotoria i cui benefici sono ben conosciuti. Con un lavoro lento ma approfondito fa scoprire in modo avvincente ai diversamente abili psicofisici, anche gravi, nuove potenzialità di movimento e di autonomia (rotolare, spingere, aprirsi a terra, scivolare, dispiegare etc.).
Un altro aspetto di arricchimento è dato da momenti di gioco con il corpo, di contatto fisico, di tenerezza; se mancano, si rende povera e poco stimolante la relazione con il mondo. Per farla crescere e maturare Teri J. Weikel, che è Feldenkrais Practitioner ma anche una grande Maestra di Danza con ampia esperienza, utilizza tecniche di espressività corporea, ballo e contatto, stimolando nella creazione di movimenti semplici che suscitano molto.

Insegna: Teri J.Weikel e Assistente

Dove si svolge il progetto:

Nella sede di Asia Modena, Via Lancillotto 24, in un ambiente calmo, pulito e confortevole, dotato di spogliatoi, docce, strumenti per le discipline, segreteria, biblioteca e videoteca. È uno spazio costruito ed organizzato per ricevere al meglio i partecipanti al progetto, facilmente accessibile a tutti perché localizzato a piano terra e sulla strada, senza barriere architettoniche.

ISCRIZIONI

È possibile inserirsi nei corsi telefonando in Segreteria per informarsi sulla disponibilità di posti, sulle spese di tesseramento e sui certificati medici da presentare.

Mindfulness in Ospedale

Programma di Mindfulness gratuito per pazienti affetti da malattie rare e oncologici, in collaborazione con il Centro per le Malattie Rare del Polmone (MARP – Università di Modena) e con il Centro Oncologico Modenese (COM – Policlinico di Modena).

I pazienti che desiderano partecipare, inserendosi in ogni periodo dell’anno, possono contattare il COM (Dott.ssa Michela Maur, Dott.ssa Annalisa Guida) o il MARP (Dott.ssa Stefania Cerri, Dott. Fabrizio Luppi) o  direttamente la Segreteria di Asia Modena.

 

È  in fase di svolgimento anche un progetto di ricerca sostenuto dai volontari di Asia Modena in collaborazione con l’Associazione A.M.O. che studia l’applicazione della Mindfulness a piccoli gruppi di pazienti in cura presso il servizio di Cure Palliative Precoci del  Reparto di Oncologia dell’Ospedale di Carpi.

Guarda il video Mindfulness in ospedale

Leggi l’articolo: Mindfulness in ospedale

Leggi una sentita  lettera di una socia di AsiaModena,  arrivata nel Maggio 2016