Yoga per Bambini (6-10 anni)

– MARTEDÌ dalle 16:45 alle 18:00

 

Il mondo attuale offre tantissimi stimoli per i nostri bambini. Imparare uno sport, l’inglese o altro sono tutte cose molto importanti purché non li costringano ad essere costantemente occupati a fare qualcosa.

Nella vita dei nostri figli è venuto a mancare quello spazio in cui, attraverso il gioco,  imparano a costruire delle relazioni con sé stessi e con gli altri.

Nello Yoga per bambini si gioca a diventare gli alberi, gli animali, i fiumi, i personaggi e le situazioni raccontate nelle fiabe, ascoltando le emozioni che affiorano e imparando a diventarne consapevoli.

Attraverso lo Yoga, i bambini scoprono con stupore il proprio corpo, il respiro, i pensieri, le emozioni. Diventa così per loro più interessante elaborare i propri timori o paure invece che subirli passivamente.

Lo Yoga li aiuta a crescere con curiosità, insegna loro ad avere cura dei propri talenti e fiducia nelle proprie possibilità.

Moduli da 8 lezioni (ottobre/novembre – febbraio/marzo – aprile/maggio)
Le iscrizioni verranno confermate al raggiungimento di un numero minimo di 6 iscritti.
Occorrono un abbigliamento comodo e dei calzini antiscivolo.

Un breve ma completo laboratorio articolato in 8 lezioni a cadenza settimanale, con una esperta insegnante, Tiziana Ferrari, che si è formata, relativamente allo Yoga per i bambini, con le maggiori specialiste italiane: Clemi Tedeschi, Wanda Patt, Lorena Pajalunga. Tiziana ha tenuto lezioni di Yoga per bambini, in collaborazione con il Museo della Figurina e con la Biblioteca Delfini di Modena.

A COSTO RIDOTTO GRAZIE ALLA COLLABORAZIONE CON ARCI MODENA – INFORMAZIONI IN SEGRETERIA

CONSULTA GLI ORARI DEI CORSI

FAQ (domande più frequenti)

Introduzione all’Aikido – Gioca-Aikido (5-8 anni)

– GIOVEDÌ dalle 17:00 alle 18:15

 

Per andare incontro alle diverse esigenze e capacità legate all’età i bambini dai 5 ai 6 anni svolgono la lezione dalle 17 alle 17.50, i bambini di 7 e 8 anni proseguono fino alle 18.15.

La prima parte della lezione prevede un approccio ludico e basato prevalentemente sulla Psicomotricità; nella seconda parte, dedicata i bambini più grandi, vengono introdotte le prime tecniche dell’Aikido

Il corso di Gioca-Aikido risponde alle particolari esigenze del momento di crescita che i bambini vivono, e favorisce un sano e piacevole sviluppo psicomotorio.

Le lezioni sono state pensate dall’insegnante, che è cintura nera 4° Dan ma anche diplomato in Psicomotricità e con oltre 10 anni di esperienza di lavoro specifico con I bambini, integrando il gioco come elemento fondamentale ed evitando ogni eccessivo tecnicismo, noioso e anche dannoso per i bambini di quest’ età.

L’arte marziale diventa occasione, affascinante e divertente, anche per i più piccoli, di migliorare la fiducia e la sicurezza di sè, di sviluppare tutti gli aspetti più importanti della coordinazione di base, così legata al senso di autostima. Può accrescere in modo significativo le competenze utili per stare in gruppo e per osservare le regole di una attività condivisa, rispettando gli spazi e i tempi, propri e altrui.

Il Gioca-Aikido è anche un momento per imparare a trovare un equilibrio tra necessità di espressione e necessità di controllo delle proprie energie.

Dopo il rito iniziale del saluto e del ripasso delle regole, si proporanno giochi per la conoscenza del proprio corpo, giochi d’equilibrio-squilibrio, percorsi dinamici dove provare salti e corse; saranno messe le basi per imparare a cadere senza farsi male, con un lavoro particolare sulla capriola; si introdurranno le fondamentali tecniche d’ aikido, semplificandole e integrandole con elementi ludici.

A COSTO RIDOTTO GRAZIE ALLA COLLABORAZIONE CON ARCI MODENA – INFORMAZIONI IN SEGRETERIA

 

CONSULTA GLI ORARI DEI CORSI

FAQ (domande più frequenti)

Zazen

Ci troviamo il SABATO mattina dalle 9:00 alle 9:45 per sederci insieme.

Gli incontri sono aperti a tutti coloro che sanno mantenere la posizione seduta per 45 minuti.

SONO GRATUITI E RIVOLTI AI SOCI.

Presso il Dojo sono disponibili cuscini e coperte.

Ti chiediamo di essere puntuale, il Dojo apre alle 8:40.

Per maggiori informazioni puoi contattare la segreteria.

 

 

CONSULTA GLI ORARI DEI CORSI

Mindfulness MBCT-ca

DA OTTOBRE 2019, un percorso specifico per pazienti oncologici

Dai primi di settembre 2019, sono previsti i colloqui individuali di orientamento.
Per informazioni e per prenotare il colloquio: dr.ssa Emanuela Poggioli 349 233 7958, emanuelapoggioli@yahoo.it

Da ottobre 2019, inizierà il protocollo di 8 settimane, indicativamente il pomeriggio del giovedì dalle 14:30 alle 17:00. Il protocollo prevede una giornata di pratica intensiva, che sarà convenuta a corso iniziato, e una giornata di follow- up.

La partecipazione è consigliata a coloro che hanno concluso il ciclo attivo delle cure (chemioterapia, radioterapia, intervento chirurgico), ma ogni specificità sarà comunque discussa con la persona nel corso del colloquio individuale di orientamento.

La diagnosi di cancro ed il suo trattamento hanno conseguenze traumatiche sull’equilibrio psicologico della persona che ne è affetta. Il disagio esperito nel corso della patologia comprende, oltre al dolore fisico, emozioni di rabbia, paura e disperazione. Il cancro infatti rappresenta una minaccia alla sopravvivenza, all’integrità fisica, alle relazioni personali ed al senso di se stessi.

La sensazione di incertezza davanti ad una condizione che potrebbe progredire o ripresentarsi in ogni momento, la perdita di controllo del proprio corpo e della propria vita, sono esperienze comuni in chi ha un tumore. Una percentuale significativa di pazienti oncologici vive una situazione di persistente disagio psicologico con sintomi di ansia e depressione. In questo contesto, la mindfulness offre nuovi modi di rapportarsi al trauma ed alla sofferenza.

La MBCT-ca (Mindfulness Based Cognitive Therapy per pazienti oncologici), infatti, si fonda nell’idea che la nostra sofferenza emerge in realtà da come ci relazioniamo alle esperienze di dolore, disagio e difficoltà più che dalle esperienze stesse. Tale prospettiva indica la possibilità di poter ridurre l’angoscia apprendendo un nuovo modo di rapportarsi con le esperienze spiacevoli e indesiderate, anche se si può fare poco per cambiare l’esperienza in sé.

Il programma di terapia cognitiva basata sulla mindfulness per pazienti con cancro (MBCT-ca), costituisce un adattamento della struttura base dell’MBCT alle specifiche esigenze delle persone che stanno vivendo l’esperienza della malattia oncologica. Elaborato da Trish Bartley, è il risultato di oltre un decennio di esperienza di valutazione, sviluppo e ridefinizione.

Modalità organizzative

Il gruppo è costituito da un massimo di 14 persone ed è previsto un colloquio preliminare individuale di orientamento della durata di circa un’ora. Gli incontri si terranno presso gli spazi del Centro Mindfulness “Mente&Vita” dell’Associazione ASIA Modena, al primo piano di Via Ettore Orlandi, 20/A, che sono attrezzati di sedie, materassini, coperte e altri elementi che servono per lo svolgimento del corso. (per maggiori indicazioni: DOVE SIAMO)

Il progetto è sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e viene pertanto offerto ai pazienti oncologici a un costo ridotto. Posti gratuiti sono riservati a persone in difficoltà socio economica.

Strumenti e struttura del corso

Il corso è costituito da 8 incontri di gruppo a cadenza settimanale, della durata di 2 ore e 30 circa l’uno, di una giornata intensiva di pratica e da una sessione di follow-up al termine del percorso. È richiesta una pratica giornaliera a casa, di circa 30-45 minuti al giorno, supportata da guide audio dedicate, cui i pazienti potranno accedere grazie a una password sulla piattaforma informatica dell’Associazione ASIA Modena.

Le attività del corso prevedono pratiche guidate di esercizi di movimento consapevole (seduti, sdraiati e in piedi), attenzione consapevole al respiro, camminata consapevole, dialogo di gruppo. Vengono incoraggiate le pratiche informali (semplici atti condotti in piena consapevolezza) e le pratiche brevi, che hanno lo scopo di intrecciare le attitudini mindfulness alla vita quotidiana. Presuppongono di prestare attenzione, in modo intenzionale, a ciò che si sta facendo in quel momento, con cura e gentilezza. I partecipanti riceveranno un quaderno con gli esercizi di pratica ed istruzioni registrate per il lavoro a casa.

La Mindfulness può aiutare concretamente a sviluppare una maggiore abilità nel gestire lo stress e le emozioni negative correlate alla propria condizione. Gli obiettivi del corso, pertanto, sono quelli di fornire ai partecipanti degli strumenti per diventare più consapevoli delle proprie risorse, per sostenere il proprio benessere e per affrontare in modo diverso le condizioni che causano dolore e disagio fisico ed emotivo.

Insegnanti

Borse di studio