Prevenzione osteoporosi e Bone School

La Bone School (scuola dell’osso) è una particolare forma di Back School adattata in funzione della prevenzione dell’osteoporosi. è rivolta soprattutto alle signore, a partire dai primi anni della menopausa per attuare un’efficace azione educativa e preventiva nei confronti dell’osteoporosi.

La perdita ossea -osteoporosi- coinvolge il 12% delle donne italiane (3,5 milioni) e il 4% degli uomini, (1,2 milioni) secondo le stime FIRMO. Una malattia che spaventa, perché non lancia segnali né dà sintomi e che dunque si tende a sottostimare. Anche le persone più a rischio, per familiarità, uso di farmaci o perché in menopausa precoce, non se ne preoccupano e continuano a non preoccuparsene persino dopo una frattura. Da un recente studio della Glow è emerso che dopo la prima frattura il 70 per cento dei malati non fa assolutamente nulla. Percentuale che scende al 50 per gli Stati Uniti ma che resta comunque altissima.

Per prevenire e rallentare l’osteoporosi è importantissima una specifica attività fisica mirata.

Il programma della prevenzione osteoporosi si fonda sugli stessi sei cardini della Back School:

  • 1º cardine: informazione
  • 2º cardine: ginnastica preventiva e rieducativa:
    Miglioramento dell’efficienza dell’apparato respiratorio.
    Miglioramento del controllo del rachide.
    Riduzione della rigidità del rachide.
    Miglioramento dell’elasticità muscolare.
    Potenziamento muscolare e stabilizzazione del rachide.
    Incremento della massa ossea con esercizi in carico:
    Gli esercizi di carico vengono chiamati esercizi di bone loading, che è il termine inglese che esprime il carico sulle ossa.
    Miglioramento dell’equilibrio
    Addestramento alle cadute
  • 3º cardine: uso corretto della colonna vertebrale
  • 4º cardine: tecniche di rilassamento
  • 5º cardine: alimentazione e stile di vita
  • 6º cardine: consuetudine alle attività motorie, ricreative e sportive

Consulta gli orari dei corsi