Paola Chini

Paola Chini è nata a Bolzano nel 1956. In seguito alla lettura dello storico libro di Frédérick Leboyer “Per una nascita senza violenza” ha deciso di dedicarsi all’ostetricia e si è diplomata a Bologna nel 1984.
La sua ricerca è sempre stata orientata a restituire all’esperienza del parto la sua valenza di rito di passaggio, potenzialmente portatore di un profondo cambiamento interiore.
Ha avuto la fortuna di lavorare in più occasioni con grandi maestri come Frédérick Leboyer, Michel Odent, Jannine Parvati Baker, Ina May Gaskin, di praticare yoga con Beatrice Benfenati presso Asia e continua la propria formazione alla Scuola Elementale di Arte Ostetrica di Firenze, diretta da Verena Schmid.
Ha scelto di assistere la nascita a domicilio in quanto luogo protetto e facilitatore, in termini maieutici, dell’espressione della sacralità del dare alla luce e del venire al mondo.
Nel 1998 ha partecipato alla stesura del progetto per una Casa di Maternità dell’ AUSL di Bologna che, purtroppo, non si è tradotto in realtà. Da allora è libera professionista.