InCorporeo – Laboratorio di consapevolezza ed espressività

Attraverso pratiche ispirate ai principi della Danza Sensibile, del BMC (Body Mind Centering) e del Qi Gong, affronteremo la relazione dinamica col proprio corpo, oltrepassando i confini che separano il dentro dal fuori.

Si darà il tempo necessario per entrare nel corpo, studiarne le sue risposte e connessioni, per accedere a risorse interne che risvegliate si ritroveranno nella relazione con il quotidiano.

Il laboratorio è aperto a tutti, non sono richiesti pre requisiti particolari.

Lezione di presentazione gratuita e aperta a tutti: lunedì 23 Gennaio dalle 18.30 alle 20.00

Le lezioni si tengono tutti i lunedì dal 23 gennaio al 26 giugno
Per informazioni ed iscrizioni contattare la segreteria:
059 454367
info@asiamodena.it

Per il mese di febbraio é possibile anche fare una prova gratuita e inserirsi a laboratorio iniziato, contattando la segreteria.

Insegnanti: Daria Menichetti, Francesco Manenti. Per info sui contenuti contattateli allo 328 6617196

Daria Menichetti: nasce a Perugia nel 1988. Si forma in danza contemporanea (metodo Nikolais) al Dance Gallery di Perugia. Successivamente si perfeziona in Italia e all’estero studiando con maestri quali Carolyn Carlson, Jan Fabre, Raimund Hoghe, Masaki Iwana,Nina Dipla, Simona Bucci, Giorgio Rossi,Abbondanza/Bertoni, Roberto Catello e molti altri. Frequenta il corso biennale Scritture per la danza contemporanea diretto da Raffaella Giordano. Termina la formazione triennale in Danza Sensibile diretta da Claude Coldy.
Attualmente frequenta il corso SME di Body Mind Centering diretto in Italia da Gloria Desideri. Lavora in teatro come interprete per registi e compagnie quali: Dejà Donnè, Teatro Kismet, Teatro Valdoca, Ariella Vidach, Strasse, Cinzia Delorenzi, Leonardo Delogu, Eleonora Chiocchini, Giorgio Rossi, Abbondanza Bertoni, Teatropersona, Zaches Teatro, Carolina Balucani, Mario Martone, Raffaella Giordano, Dance Gallery. Tiene laboratori di teatro danza basati sulle pratiche della Danza Sensibile e del Body Mind Centering, destinati alla creazione, al lavoro sulla sorgente della composizione poetica danzata.

Francesco Manenti: diplomato al Corso di Formazione Professionale in Noveau Cirque presso la scuola di Teatro di Bologna Galante Garrone dove ha iniziato lo studio dei tessuti aerei che ha poi perfezionato presso il Cirque Baroque e con Samuel Jornot. Da diversi anni studia arti marziali ed arti circensi. Dal 2001 si è dedicato allo studio della Contact Improvisation con D.Heitkamp e B. Voorham e D. Lepkoff. Ha frequentato i seminari di danza tenuti da Raffaella Giordano e Giorgio Rossi, dai quali ha conseguito una borsa di studio per l’anno 2003-2004. Dal 2009 è Insegnante di Dao Yin Fa Qi Gong. Ha lavorato con Giorgio Rossi (Sosta Palmizi), Michele Modesto Casarin (Pantakin), Benno Voorham, Rebecca Murgi,Teresa Ludovico (Teatro Kismet Opera). E’ un cofondatore, insieme a E. Canessa, E. di Terlizzi, F. Dimitri, P. Gianotti ed E. Rosenberg, della compagnia svizzera Progetto Brockenhaus con la quale realizza, tra gli altri, gli spettacoli: Non facciamone una Tragedia, La menta sul pavimento e Sagra che hanno partecipato a diversi festival internazionali.