Il chiaro e l’oscuro. 2014

Mostra di Riccardo Cavallini e conferenza di Franco Bertossa

Il mio lavoro nasce dal bisogno di fare emergere ciò che oscuramente è sempre presente, ma che non viene approfondito, né visitato.
Ciò che noi nominiamo come reale, contiene sempre un aspetto oscuro.
La zona d’ombra è ciò che mi attrae, per questo cerco sempre di rendere attraverso il colore l’oscura luminosità del reale.
La contemplazione è vedere qualcosa con uno sguardo sgombro dalle conclusioni che ne limitino la profondità.
Pratico meditazione con il Maestro Franco Bertossa dell’associazione ASIA di Bologna dal 2000, l’esperienza del profondissimo insegnamento del mio maestro, il rigore e la lucidità della sua guida mi hanno fatto maturare uno sguardo ‘altro’.
Il rapporto con questo guardare ha cambiato radicalmente il mio modo di dipingere.
Penso che anche la pittura sia da intendersi come pratica meditativa perché va oltre le conclusioni ostruenti che ci legano ad un finto sapere nozionistico e superficiale.
Portando lo sguardo alle soglie del non sapere saputo la risposta diventa la domanda.
Riccardo Cavallini

Leggi una breve ed incisiva critica del lavoro di Cavallini su asia.it

Guarda il video dell’inaugurazione

 

Il programma

Il chiaro e l’oscuro

Mostra di Riccardo Cavallini (artista)
sabato 8 marzo 2014, ore 18:00
Inaugurazione alla presenza dell’artista
con aperitivo e interventi musicali dal vivo di Claudio Ubertosi e Ivan Valentini
Orari di apertura: sabato 8/3 inaugurazione ore 18:00
domenica 9/3 10:00-13:00 16:00-19:00
sabato 15/3, 22/3, 5/04, 12/04 17:00-19.30

Accesso immediato all’Assoluto:
una sfida radicale per intelligenti e coraggiosi

Franco Bertossa (Maestro di meditazione e fondatore di A.S.I.A.)
sabato 29 marzo 2014, ore 18:00
Serata dialogica e pratica tra Buddhismo e filosofia

Incontrarsi nell’Arte

Maria Rapagnetta
sabato 5 aprile 2014, ore 17:30
Visita esperienziale alla mostra con il metodo Incontrarsi nell’Arte